The Blog

cantiere sicuro con il drone
cantiereDronecoFly HighprecisioneProjectsServizisicurezzavelocità

Il drone per mettere in sicurezza il tuo posto di lavoro

Ci sono argomenti difficili da trattare, di cui è importante parlarne seriamente. Uno di questi è la sicurezza sul posto di lavoro, in ambienti spesso rischiosi e impegnativi come in un cantiere o in una cava.

Quando succedono incidenti spesso si dice “è il rischio del mestiere” o “non ci sono controlli” “è un lavoro abusivo” “è troppo costosa la verifica”…. Ma è davvero così?

Come si può fare per migliorare la situazione? E’ possibile controbattere con una soluzione concreta e rispondere “esistono strumenti e accorgimenti che mettono in salvo i lavoratori” e “anche il lavoro in una cava può essere sicuro”?


Purtroppo, infatti, si sente parlare (o per lo più si cela) della pericolosità di queste aree di lavoro che sono vaste e difficilmente esplorabili con la normale attrezzatura. Fino ad oggi, gli strumenti maggiormente utilizzati sono effettivamente costosi, come le immagini satellitari, o di lenta applicazione, come i rilievi con teodolite. E’ difficile avere delle corrette rilevazioni dei siti così com’è difficile garantire la sicurezza sul lavoro.
Rivolgendoci ai lavoratori, ai loro responsabili e a coloro che si occupano di sicurezza, diciamo che sì, la soluzione per ridurre i costi e i tempi dei controlli o del monitoraggio dei siti per renderli più sicuri esiste, è reale e tangibile: il drone (o strumentazione Sapr).

 

Il drone, grazie al suo sistema di controllo evoluto con groundstation, può volare in modo automatizzato scattando fotografie georeferenziate ad estrema precisione: si impostano i parametri dal software di gestione e inizia la missione in volo!
In base alle esigenze, è possibile montare sul drone dei sensori multi-spettrali, termici e ad alta definizione, in grado di acquisire velocemente precise immagini ad alta quota e dati di fotogrammetria, che vengono elaborati per migliorare e velocizzare il lavoro in una cava.
Uno dei risultati sbalorditivi che si può ottenere è il modello 3D dell’intera area disegnata, con precisione al centimetro, rendendo immediato, veloce e sicuro il monitoraggio e la misurazione del sito.

Ancora non è ti chiaro perché è utile e sicuro usare un drone in una cava? Ecco un esempio.

Se abbiamo una superficie di 10 ettari, due operai, muniti di teodolite e di stadia, impiegherebbero dalle 5 alle 8 ore per analizzare l’area, incorrendo in notevoli rischi quali mezzi in movimento, terreno cedevole o difficilmente raggiungibile, interrompendo il normale svolgimento dei lavori di cantiere.
L’utilizzo di un drone, invece, permetterebbe di acquisire i medesimi dati e proporzioni impiegando tra i 20 e i 30 minuti, senza interrompere i lavori e senza che gli operai rischino inutilmente la propria incolumità.

Convinto adesso?

Velocità, precisione e sicurezza: i motivi che ti fanno scegliere DronEco.

 

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More

Leave a Comment

Your email address will not be published.